Alstom appoggia la dichiarazione di Varsavia sul trasporto a basse emissioni di carbonio e sullo sviluppo sostenibile

11/12/2013

Alstom ha espresso il proprio impegno verso la dichiarazione di Varsavia sul trasporto a basse emissioni di carbonio e sullo sviluppo sostenibile, adottata durante il “Transport Day 2013”, un evento dedicato al trasporto sostenibile a basse emissioni di carbonio tenutosi a Varsavia, in Polonia, il 17 novembre, in occasione dei negoziati ONU 2013 sui cambiamenti climatici (COP19).

La dichiarazione è stata adottata sulla scia del rapido aumento delle emissioni di gas serra (GHG) dai trasporti e della crescente esigenza per i Paesi di migliorare le politiche e i programmi di investimento attuali, al fine di ridurre le emissioni di CO2 e nero di carbonio generate dal trasporto terrestre. 

La dichiarazione di Varsavia appoggiata da Alstom contiene raccomandazioni su come rafforzare l’integrazione del trasporto sostenibile a basse emissioni di carbonio nel processo ONU sui cambiamenti climatici, in particolare il nuovo accordo sui cambiamenti climatici che dovrà essere concluso a Parigi nel 2015.

Alstom è convinta che la ferrovia sarà una soluzione chiave per ridurre le emissioni di CO2 dai trasporti e per contribuire a limitare il riscaldamento globale a 2 °C. Questo sostegno testimonia l’impegno di Alstom verso la progettazione e la realizzazione di soluzioni ferroviarie globali sostenibili, che producono un beneficio per tutti i soggetti coinvolti: operatori, autorità pubbliche e passeggeri. 

Alstom contribuisce al trasporto sostenibile attraverso l’integrazione di criteri ambientali e, in particolare, di efficienza energetica sin dalla primissima fase di progettazione dei suoi prodotti, sistemi e servizi. Oggi i treni Alstom sono riciclabili per oltre il 90% e recuperabili al 97%.
Leader mondiale nella fornitura di soluzioni pienamente integrate per la mobilità, Alstom ha lanciato di recente una soluzione denominata Axonis, un sistema di metropolitana “chiavi in mano”, totalmente automatico, che può essere installato ed entrare in servizio in soli tre-quattro anni e che riduce il consumo energetico anche del 40%. Il sistema è dotato di Urbalis Fluence, la più recente soluzione di segnalamento di Alstom, che permette di ridurre gli intervalli fra i treni per fornire una capacità più elevata, anche con un minor numero di treni, secondo la velocità commerciale, potenziando così l’efficienza del sistema e limitando l’impatto generale sull’ambiente.
In termini di emissioni di CO2, il tram Citadis di Alstom ha contribuito a prevenire il rilascio nell’atmosfera di più di quattro milioni di tonnellate di CO2, da quando il primo tram è entrato in servizio nel 2000.

Anche l‘ammodernamento può migliorare significativamente l’efficienza energetica dei treni che hanno oltre 40 anni di vita. L’ammodernamento comprende: utilizzo della frenatura rigenerativa per il risparmio energetico, riduzione dei livelli di rumore, eliminazione e smaltimento di sostanze pericolose, nuovi sedili, e altro ancora. 

Alstom aiuta gli operatori a beneficiare di una tecnologia ambientale ad alte prestazioni per le flotte esistenti. In Messico, ad esempio, Alstom è riuscita a ridurre di oltre il 35% il consumo energetico di treni della metropolitana in servizio da 30 anni.

Alstom in Italia
Alstom è presente in Italia dal 1998 e oggi opera nei mercati della produzione e trasmissione e di energia e del trasporto ferroviario, attraverso le controllate Alstom Power Italia Spa, Alstom Grid Spa e Alstom Ferroviaria Spa. Il Gruppo – che ha raccolto l’eredità di nomi storici dell’industria italiana, quali Ercole Marelli, Fiat Ferroviaria e Passoni & Villa – ha 13 sedi sul territorio nazionale e impiega circa 3.500 persone. Nell’anno fiscale 2012/2013 ha registrato un fatturato di 1 miliardo di euro. Grazie alle proprie tecnologie Alstom Italia partecipa attivamente allo sviluppo delle infrastrutture del paese e contribuisce al suo progresso.

Alstom
Alstom è leader globale nella produzione e trasmissione di energia e nelle infrastrutture ferroviarie. Rappresenta un riferimento per le tecnologie innovative e nel rispetto dell’ambiente. Alstom produce  il treno più veloce e la metropolitana automatica a maggiore capacità al mondo. Fornisce soluzioni integrate chiavi in mano per centrali elettriche e servizi associati per un’ampia varietà di fonti energetiche comprese: idroelettrica, nucleare, gas, carbone ed eolica. Offre un’ampia scelta di soluzioni per la trasmissione di energia, in particolare per le smart grid. Il Gruppo impiega 93.000 persone in 100 Paesi e nell’anno fiscale 2012/2013 ha registrato un fatturato di oltre 20 miliardi di euro e ordini per circa 24 miliardi di euro.

Ufficio stampa
Alstom Italia
Daniela Pradella – Tel +39 02 24 348 4493 – Cell. +39 348 2586205
daniela.pradella@alstom.com

Alstom’s Citadis brand has helped to prevent more than four million tonnes of CO2 being released into the atmosphere since Citadis trams entered into service in 2000