Alstom realizzerà i sistemi di segnalamento per le linee Monserrato-Senorbì e Macomer-Nuoro in Sardegna

27/11/2013

L’operatore regionale ARST, Trasporti Regionali della Sardegna, ha affidato ad Alstom - mandataria dell’ATI con Gemmo SpA - la progettazione ed esecuzione dei nuovi sistemi di segnalamento per le linee ferroviarie a scartamento ridotto di Monserrato-Senorbì e Macomer-Nuoro. La consegna del progetto è prevista a fine 2015.

La commessa, del valore complessivo di circa 33 milioni di euro dei quali 25 per Alstom, prevede la realizzazione di due Apparati Centrali a Calcolatore di tipo Multistazione, di due Sistemi di Supervisione della circolazione ferroviaria e di tutti gli altri sottosistemi quali: l’informazione al pubblico, la diagnostica, la telesorveglianza e la sicurezza, per la gestione di circa 90 km di linea ferroviaria e di 20 siti tra stazioni e fermate. 

Il nuovo sistema, basato sulle soluzioni Alstom Smartlock Multistazione e Iconis, consentirà all’operatore di ricevere in tempo reale tutte le informazioni necessarie per gestire il traffico ferroviario sulla tratta Macomer-Nuoro e Monserrato-Isili in modalità completamente automatizzata, garantendo rapidità di intervento e tempestività delle decisioni. L’operatore potrà così incrementare del 100% il numero di corse treno sulla linea Monserrato- Isili e del 70% quelle sulla Macomer-Nuoro. Sarà inoltre possibile inserire delle corse dei tram tra Monserrato e Settimo San Pietro utilizzando l’infrastruttura ferroviaria.

La sede Alstom di Bologna (600 dipendenti), centro di eccellenza del Gruppo per il segnalamento ferroviario, si occuperà della progettazione e realizzazione dei lavori, con la collaborazione della sede di Bari (50 dipendenti), centro di ricerca e sviluppo per il segnalamento ferroviario.

Alstom ha già realizzato in Sardegna, per RFI, il Sistema di Comando e Controllo  (SCC) con posto centrale presso la stazione di Cagliari e dal quale è possibile monitorare l’andamento della circolazione, diagnosticare gli impianti e gestire gli annunci sonori e visivi per i passeggeri su tutta la rete ferroviaria RFI dell’isola, con le sue 38 stazioni.


Alstom in Italia
Alstom è presente in Italia dal 1998 e oggi opera nei mercati della produzione e trasmissione e di energia e del trasporto ferroviario, attraverso le controllate Alstom Power Italia Spa, Alstom Grid Spa e Alstom Ferroviaria Spa. Il Gruppo – che ha raccolto l’eredità di nomi storici dell’industria italiana, quali Ercole Marelli, Fiat Ferroviaria e Passoni & Villa – ha 13 sedi sul territorio nazionale e impiega circa 3.500 persone. Nell’anno fiscale 2012/2013 ha registrato un fatturato di 1 miliardo di euro. Grazie alle proprie tecnologie Alstom Italia partecipa attivamente allo sviluppo delle infrastrutture del paese e contribuisce al suo progresso.

Alstom
Alstom è leader globale nella produzione e trasmissione di energia e nelle infrastrutture ferroviarie. Rappresenta un riferimento per le tecnologie innovative e nel rispetto dell’ambiente. Alstom produce  il treno più veloce e la metropolitana automatica a maggiore capacità al mondo. Fornisce soluzioni integrate chiavi in mano per centrali elettriche e servizi associati per un’ampia varietà di fonti energetiche comprese: idroelettrica, nucleare, gas, carbone ed eolica. Offre un’ampia scelta di soluzioni per la trasmissione di energia, in particolare per le smart grid. Il Gruppo impiega 93.000 persone in 100 Paesi e nell’anno fiscale 2012/2013 ha registrato un fatturato di oltre 20 miliardi di euro e ordini per circa 24 miliardi di euro.

Ufficio stampa
Alstom Italia
Daniela Pradella – Tel +39 02 24 348 4493 – Cell. +39 348 2586205
daniela.pradella@alstom.com

Illustration: Bologna Control center. Copyright : Alstom Transport / Purple - M.Sfreddo