L’Assemblea Generale Straordinaria degli Azionisti di Alstom autorizza la cessione delle attività Energia a General Electric

19/12/2014

L’Assemblea Generale Straordinaria degli Azionisti di Alstom, convocata il 19 dicembre 2014, ha approvato l’operazione di vendita delle attività Energia a General Electric.

Gli azionisti presenti all’assemblea rappresentavano il 64,25% del numero totale di azioni e diritti di voto. La delibera relativa all’operazione è stata approvata con una maggioranza del 99,187%.

Durante l’Assemblea Generale Straordinaria degli Azionisti, il Presidente e AD, Patrick Kron, ha riferito in merito ai progressi compiuti nel progetto con General Electric, spiegando in particolare come il Consiglio di Amministrazione abbia preso nota di alcuni adeguamenti positivi e negativi apportati di recente ai termini della transazione, che non dovrebbero comunque comportare alcun impatto sostanziale.

Dopo la procedura di informazione e consultazione con i Consigli aziendali e l’autorizzazione agli investimenti esteri in Francia, il sostegno espresso dagli azionisti rappresenta un’importante tappa del progetto dalla stipula degli accordi con General Electric il 4 novembre 2014.

L’operazione rimane comunque soggetta a ulteriori autorizzazioni necessarie in diverse giurisdizioni a livello normativo e di controllo delle fusioni. Ferma restando tale condizione, la conclusione della transazione è prevista per il secondo trimestre del 2015. A ciò farà seguito la riallocazione da parte di Alstom di una quota dei proventi nelle joint venture da costituirsi con General Electric, nonché una distribuzione agli azionisti di un cash return tra i 3,5 e i 4 miliardi di euro, implementata tramite un’offerta pubblica di riacquisto di azioni (offre publique de rachat d’actions). Tale offerta sarà sottoposta all’approvazione degli azionisti, una volta completata la transazione.