Sergio Parisi, della Alstom di Savigliano, nell’Olimpo della Saldatura


Sergio Parisi, in forze da diciassette anni nella fabbrica Alstom di Savigliano (CN), è stato incoronato oggi vincitore delle “Olimpiadi Italiane della Saldatura”, per la categoria saldatura a filo continuo con protezione gassosa di lamiere di lega di alluminio (GMAW aluminum plate welder).

In occasione delle Giornate Nazionali di Saldatura/GNS8, organizzate dall’Istituto Italiano della Saldatura al Porto Antico di Genova, si sono infatti svolte le premiazioni della manifestazione, giunta alla terza edizione, che ha visto sfidarsi i migliori saldatori professionisti d’Italia in 4 categorie differenti.

Siciliano d’origine, ma residente a Costigliole Saluzzo (CN), Parisi si era già aggiudicato il primo posto nel Campionato italiano di saldatura nel 2014[1], prendendo il testimone dal collega Gianpiero Violini.

Con la vittoria di Parisi, si conferma la vocazione della sede Alstom di Savigliano all’eccellenza nella saldatura. Non è un caso che proprio a Savigliano Alstom abbia investito nella formazione delle proprie persone, realizzando una "Scuola dei mestieri", dove gli operai con maggiore esperienza insegnano ai giovani diverse attività importanti per il loro lavoro, avvalendosi di strumentazione e apparecchiature tecnologicamente avanzate come la saldatrice virtuale.

[1] Iniziativa organizzata da Randstad Technical con Lincoln Electric e patrocinata dall’Istituto Italiano della Saldatura.