UITP 2015: Alstom lancia Attractis e SRS,
 due importanti soluzioni urbane innovative

In occasione del Congresso mondiale UITP 2015 a Milano, Alstom lancia due importanti soluzioni urbane innovative: Attractis, un sistema tranviario integrato, e SRS (Stationary Recharge Solution), una soluzione di ricarica a terra sia per i tram che per gli autobus elettrici. Durante il congresso, Alstom ha annunciato inoltre l’estensione dell’applicazione di APS (alimentatore da terra) ai camion ibridi.


“La strategia di Alstom è guidata dall’innovazione continua finalizzata a sviluppare e fornire soluzioni sostenibili, a un costo accessibile, per rispondere alle esigenze di mobilità urbana. Questo è illustrato dalle innovazioni presentate all’UITP. Con queste nuove soluzioni, Alstom rafforza la sua collaborazione con le città, per aiutarle a risolvere le sfide economiche e ambientali di oggi”, spiega Henri Poupart-Lafarge, President di Alstom Transport.

L’urbanizzazione è la tendenza dominante. Secondo il rapporto di UNIFE[1], il mercato ferroviario urbano è in forte espansione (+4,1% l’anno) e secondo le previsioni il 35% dei progetti urbani sarà offerto sotto forma di soluzioni integrate tra il 2015 e il 2017. È un trend che si osserva già in regioni quali Medio Oriente e Africa, America Latina, Asia Pacifico e Nord America, dove le autorità del trasporto pubblico preferiscono affidare i progetti urbani a un unico appaltatore. In tutti i mercati, le soluzioni per il trasporto urbano devono essere semplici da gestire e rispondere a sfide quali vincoli di budget, costo del ciclo di vita (LCC), finanziamento, localizzazione e partnership. Inoltre, le sfide ambientali derivanti dal rapido sviluppo economico stimolano la domanda di soluzioni innovative pulite ed ecologiche.

La soluzione Attractis di Alstom risponde a tale domanda, fornendo un sistema pienamente integrato per i tram nel tempo record di 30 mesi e con un unico contratto per la gestione del progetto. Ideato per ottimizzare i costi di acquisizione e il costo totale di proprietà, offre un risparmio fino al 20% sull’investimento, rispetto a un sistema tranviario tradizionale. Il tram, una modalità di trasporto ecologica, produce da 3 a 10 volte meno emissioni di gas serra rispetto alle automobili, contribuendo così alla salvaguardia dell’ambiente.

Alstom può contare sulla sua esperienza con l’aggiudicazione di 16 progetti di soluzioni tranviarie integrate, che ne fa il numero uno al mondo in questo campo. L’azienda gestisce attualmente la costruzione di 8 sistemi tranviari, tra cui Cuenca (Ecuador), Rio (Brasile), Sydney (Australia), Nottingham (Regno Unito), Lusail (Qatar) e altri 3 progetti in Algeria.

Autonomia ed efficienza energetica sono criteri importanti nel trasporto urbano. Con un’attenzione continua sulla corretta integrazione architettonica dei tram nei centri cittadini, Alstom espande la sua gamma di soluzioni senza catenaria con SRS, una rivoluzionaria soluzione di ricarica a terra per fornire l’alimentazione nelle stazioni a tutti i tram, compresi quelli non costruiti da Alstom. SRS consente ai veicoli di viaggiare autonomamente tra una fermata e l’altra, senza l’uso di catenaria, offrendo la risposta più adatta per preservare il paesaggio urbano. SRS si basa sulla tecnologia e sui principi di sicurezza della collaudata soluzione APS di Alstom, usata dai tram Citadis. È progettato inoltre per rivolgersi al mercato dei trasporti su strada, fornendo alimentazione agli autobus elettrici.

Alstom controlla ogni fase del sistema tranviario, dalla progettazione alla validazione completa e alla messa in servizio nell’ambiente urbano ed è leader nella manutenzione del sistema completo. Inoltre, l’azienda è in grado di fornire ai clienti supporto di project financing, inclusi piani di partnership pubblico-privato. Grazie al miglioramento continuo della performance ambientale delle sue soluzioni, Alstom si impegna inoltre a rafforzarne l’attrattività, riducendo al contempo il costo del ciclo di vita.



[1] Associazione dell’industria ferroviaria europea

Press contacts:

Virginie Hourdin-Brémond (Alstom Group) 
Tel. +33 (0)1 41 49 21 36
virginie.hourdin-bremond@chq.alstom.com

Linda Huguet / Justine Rohée (Alstom Transport) 
Tel. + 33 (0)1 57 06 10 42 / 18 81
linda.huguet@transport.alstom.com, justine.rohee@transport.alstom.com