Salta al contenuto principale

Follow us on

Follow us on

Alstom firma un contratto quadro per contribuire alla progettazione e realizzazione del sistema ERTMS in quattro regioni Italiane

  • Alstom si è aggiudicata la gara insieme ad un raggruppamento temporaneo di imprese

  • l contratto quadro prevede la progettazione e la realizzazione del più recente sistema ERTMS (European Rail Transport Management System) in Sicilia, Lazio, Abruzzo e Umbria.

  • Primo tassello dei progetti tecnologici finanziati dal PNRR che interesserà circa 700 chilometri di linee ferroviarie

9 marzo 2022 – Alstom, leader globale nella mobilità smart e sostenibile, annuncia di aver firmato con Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), un contratto quadro dal valore di 124 milioni di euro, per  contribuire alla progettazione e realizzazione del sistema ERTMS (European Rail Transport Management System) - il più evoluto sistema per la supervisione e il controllo della marcia dei treni di oggi - in quattro regioni italiane.

La gara assegna da RFI ad Alstom rappresenta il primo tassello dei progetti tecnologici finanziati dal PNRR e fa parte di un più ampio bando di gara del valore di circa 500 milioni di euro, per la progettazione e la realizzazione del sistema ERTMS su 700 chilometri di linee ferroviarie in Sicilia, Lazio, Abruzzo e Umbria. I lavori saranno eseguiti da un raggruppamento di imprese con capofila Hitachi Rail e imprese mandanti Alstom Ferroviaria e Ceit, costituite in associazione temporanea.

"Siamo quindi molto soddisfatti del contributo che Alstom, leader nel settore della mobilità sostenibile e innovativa, fornirà al nostro Paese, un primo grande tassello verso la transizione ecologica.”

Michele Viale
Direttore Generale di Alstom Italia e Presidente e AD di Alstom Ferroviaria.

Alstom sarà responsabile della progettazione esecutiva e costruzione del più recente sistema di segnalamento ERTMS Baseline 3 Livello 2 con GSM-R[1]  e ACCM[2] sulle tratte di propria competenza, con il supporto della società CEIT quale partner per le attività di piazzale. Il sistema proposto da Alstom risponde alle specifiche tecniche di interoperabilità richieste dall’Unione Europea ed alle norme CENELEC[3] per la sicurezza ferroviaria, garantendo il requisito di sicurezza più elevato e restrittivo.

"Siamo orgogliosi di essere stati scelti da RFI per il primo progetto ferroviario finanziato dal PNRR. Oggi Il 30% delle linee ERTMS di livello 2 in servizio in Europa sono fornite da Alstom a dimostrazione di come la nostra azienda sia leader mondiale in questo settore. Siamo quindi molto soddisfatti del contributo che Alstom, leader nel settore della mobilità sostenibile e innovativa, fornirà al nostro Paese, un primo grande tassello verso la transizione ecologica.” ha dichiarato Michele Viale, Direttore Generale di Alstom Italia e Presidente e AD di Alstom Ferroviaria.

In particolare, saranno attrezzati con la nuova tecnologia circa 480 chilometri di binari in Sicilia, 150 chilometri delle Ex Ferrovia Centrale Umbra e gli 80 chilometri della linea Roccasecca-Avezzano. Questi interventi rappresentano il 50% del primo obiettivo indicato dall’Unione Europea per la realizzazione dei progetti tecnologici finanziati dal PNRR, che attrezzerà 1.400 chilometri di linee ferroviarie con il sistema ERTMS entro dicembre 2024. Un piano che prevede complessivamente quasi 3 miliardi di euro per l’implementazione di questa tecnologia su oltre 3.400 chilometri di rete entro il 2026, in linea con l’obiettivo di RFI di installare il sistema su tutti i 16.700 chilometri di linea.

Il sistema ERTMS è il sistema di gestione del traffico delle ferrovie in Europa. Un grande progetto industriale in corso di attuazione in Europa, che ha come principale obiettivo quello di rendere il trasporto ferroviario fluido, incrementare le prestazioni e diventare più competitivo. L’ERTMS garantisce l’interoperabilità dei sistemi ferroviari nazionali, riducendo i costi di acquisto e la manutenzione dei sistemi di segnalamento oltre ad aumentare la velocità dei treni e la portata.

[1] Un sistema radio per la comunicazione voce e dati tra il binario e il treno

[2] ACCM: Apparato Centrale a Calcolatore Multistazione

[3] Comitato europeo per la standardizzazione elettrotecnica